FANDOM


Luna Minstrel
Luna Minstrel, intera.png
Ruolo nel giocoPersonaggio principale
ApparizioniVs Ace Attorney
Japanese VAAoi Yūki
Biografia
Città nataleLabirintia
OccupazionePanettiera
Descrizione
SessoFemmina
SpecieUmana
Colore capelliBiondi
Colore OcchiBlu
Relazioni Conosciute
PadreIl Narratore
AltriDaphne Belleduque

Luna Minstrel è un personaggio de Il Professor Layton vs Phoenix Wright: Ace Attorney. Durante la storia viene accusata di essere la Grande Strega. Phoenix Wright deve difenderla in vari processi alle streghe.

Profilo Modifica

Aspetto Modifica

Luna ha i capelli biondi raccolti in due trecce con dei lacci blu come i suoi occhi. Indossa un vestito stile medievale bianco e nero con una cintura alla quale è attaccata una borsa marrone. Spesso porta un mantello rosso con cappuccio. Ha degli stivali marroni.

Carattere Modifica

E' una ragazza molto gentile, se non ha molta confidenza anche taciturna.

Trama Modifica

UnderConstruction.svg Questa pagina o sezione è incompleta.
Puoi aiutare Layton wiki aggiungendo le informazioni mancanti.

Questa sezione contiene SPOILERS! Non leggerla prima di finire il gioco. Clicca per saltare gli spoilers.


La vita prima del gioco Modifica

Luna è cresciuta amorevolmente dal padre, uno scienziato che sta' lavorando a un progetto nel quale si studiano gli effetti di un gas sugli abitanti di Labirintia e dai quali si fa' chiamare "Il Narratore". Lui scrive la Storia, ovvero ciò che dovrebbe accadere agli abitanti.

Quando era bambina, Luna era molto amica di Daphne, e insieme, un giorno, decisero di suonare la campana della torre campana la sera della Festa del Fuoco (che i loro rispettivi padri avrebbero dovuto suonare il giorno dopo per inaugurarla). Però, per raggiungere la campana, bisognava attivare un meccanismo tramite due ciondoli, di proprietà delle madri delle bambine. Così, la sera della festa, dopo essersi incontrate di fronte alla torre salirono ad ammirare la festa dall'alto; Luna, che in principio ci teneva a suonare la campana nonostante l'ammonimento del padre (che le aveva detto che se avrebbe suonato la campana sarebbe comparsa la Grande Strega) e la riluttanza dell'amica Daphne, rimane incantata dal panorama e quando Daphne le chiede se aveva ancora intenzione di suonare la campana, lei le risponde che forse sarebbe meglio di no dati gli avvertimeti del padre. Allora, Daphne, che era curiosa anche lei in fondo, decide di suonare la campana al posto di Luna; appena la ebbe suonata sviene a terra, così come tutti gli abitanti, Luna compresa, e dato che nessuno controllava più il fuoco, questo diventò un incendio che rase al suolo tutta la città. Le uniche persone che si salvarono furono le due bambine e i loro padri (entrambi di ritorno da Londra per questioni di lavoro), che appena videro il disastro corsero subito a cercare le figlie. Non trovandole salirono sulla torre per avere una visuale maggiore e videro che era stata aperta la botola per salire all'ultimo piano della torre, salirono e videro che Daphne stava piangendo mentre teneva stretta Luna dicendo che non si svegliava e che non è stata colpa sua.

Poco dopo Luna si sveglia e gli altri tre notano che il suo sguardo è spento e continua a ripetere "Sono io la Strega", all'inizio il padre non diede molto peso alla cosa, ma incominciò a preoccuparsi quando la piccola non mangiava e non parlava più. Preso dalla disperazione decise di scriverle un libro interamente a mano nel quale raccontava della Grande Strega e della cattura di una strega, dimostrando così, a Luna che non era lei la strega, dopo aver visto e letto il libro si riprese dicendo "Quindi non sono io la Grande Strega", e tornò alla normalità.

Il padre di sentì sollevato, però, per mantenere al sicuro la piccola, decise di costruire per lei una nuova città e non farle ricordare niente riguardo all'incendio, così facendo, dovette allontanare da lei Daphne che divenne il sommo inquisitore di Labirintia.

Galleria Modifica

Curiosità Modifica

  • Il suo cognome italiano "Minstrel" corrisponde alla parola "bardo". Ovvero intrattenitori medievali che raccontavano storie e cantavano.
  • Il suo nome in giapponese è un gioco di parole su "魔法 無" (Mahou mu), che significa "senza magia". Questa è una prima indicazione che lei non è in realtà una strega.
  • Il suo nome inglese deriva da tre parole italiane
    • Espella sembra derivare dal verbo "espellere". Oppure potrebbe essere un gioco di parole sulla parola "spell", ovvero incantesimo.
    • La prima parte del suo cognome, Canta, deriva evidentemente da "cantare"
    • La seconda parte del suo cognome, Bella, deriva palesemente dall'aggettivo "bella"
  • Anche il suo nome in altre lingue sembrerebbe derivare a sua volta da altre lingue:
    • Il suo cognome tedesco "Narrateur" è la parola francese Narratore.
    • Il cognome olandese è uguale al cognome inglese (vedere la spiegazione sopra)
    • Il suo cognome francese "Novella" è una parola italiana e inglese per indicare un racconto più breve di un romanzo.
    • Il suo cognome spagnolo "Fable" è una parola francese e inglese per indicare un genere letterario che indica una storia fittizia.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale